Passaggio del Martelletto 2021

Passaggio di consegne per il Rotary club Taranto, primo club service della città bimare (fondato il 9 dicembre 1949, presente il governatore dell’allora unico distretto rotariano italiano, Paolo Lang, che sarà in seguito nel 1956/57 il primo presidente internazionale italiano del Rotary; consegna della carta costitutiva il 4 febbraio 1950), e secondo club Rotary per anzianità nel distretto 2120 (Puglia e Basilicata) dopo il club di Bari (fondato nel 1935 ed autodisciolto, come tutti i Rotary club italiani, nel 1938; ricostituito quindi nel 1944).

Al tradizionale passaggio del martelletto, avvenuto nel ristorante Al Faro, hanno preso parte gli assistenti del governatore, uscente ed entrante, del distretto. Prima di passare il collare al suo successore, Paolo Domenico Solìto ha ammesso nel club Edmondo Ruggiero, ultimo di ben 7 nuovi soci che nonostante l’ostacolo della pandemia, sono entrati nell’anno sociale 2020/21 a far parte del sodalizio, ed ha nominato socio onorario Arturo d’Ayala Valva, per 35 anni socio effettivo. Ha quindi insignito della Paul Harris Fellow la past president Monica Lapenna; onorificenza consegnata per l’occasione anche al socio Niccolò Vozza, storico protagonista dell’associazionismo giovanile rotariano, dal presidente 20/21 del Rotaract club Taranto Michele De Siati.

Solìto ha quindi tracciato il bilancio dell’anno rotariano che, nonostante le pesanti limitazioni imposte dalla pandemia, ha coinvolto il club in numerosi incontri con apprezzati relatori, la maggior parte on line, ed ha visto realizzare significativi service, di natura sanitaria e assistenziale, nonché rivolti a beneficio dell’istruzione, ed infine al restauro del patrimonio storico artistico. Fra le attività culturali l’istituzione del premio Dino Milella, destinato a protagonisti nell’ambito della musica classica, intitolato all’illustre musicista che fu rotariano tarantino. Primo premiato è stato il maestro Dante Roberto (ospite della serata), che ad aprile ha eseguito un concerto per pianoforte (visibile su YouTube) nel palazzo di Città, con il patrocinio del Comune di Taranto. Il sodalizio ha anche rinnovato il proprio corredo iconografico, inaugurando il nuovo labaro ed i nuovi gagliardetti commemorativi del 70° anniversario, ed ha potenziato la sua partecipazione ai programmi internazionali del Rotary, a iniziare dalla PolioPlus, per la definitiva eradicazione della poliomielite. Il presidente 2021/22, Gianfranco Tonti, ingegnere, classe 1950, professionista di assoluto rilievo nel campo della progettazione ingegneristica, contitolare dello studio associato ST.AR.T. (Strutture architettura tecnologie), ha anticipato le linee guida per l’anno sociale, dedicato alla valorizzazione del territorio, “operando in affiancamento alle istituzioni, assicurando pieno sostegno nella loro azione tesa ad individuare ed attuare interventi capaci di risolvere le problematiche ambientali”, e facendo anche ricorso, come “ambasciatori di tarantinità”, a rotariani di origine tarantina soci di altri club italiani o esteri, per illustrare le bellezze e le eccellenze della città.

Questo il direttivo per l’anno 2021-22: Paolo Domenico Solìto past president, Giuseppe Scarlino vicepresidente, Domenico De Bellis presidente eletto, Niccolò Vozza segretario, Augusto Giusti tesoriere, Massimo Basile prefetto, Monica Lapenna, Piero Relleva, Renato Frascolla e Nicola Tacente consiglieri, Luigi Romandini istruttore.

Articolo scritto da:

Giuseppe Mazzarino

 

Lascia un commento